Convalescenza dopo miomectomia laparoscopica - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho 33 anni e da 4 cerco di avere un figlio. Avendo deciso di
provare la fecondazione artificiale, 20 gg fa sono stata sottoposta ad una
laparoscopia per la rimozione di 3 miomi che deformavano la regolarità
dell’utero. Inoltre, per via isteroscopica hanno rimosso un polipo
cervicale. Premetto che il post operatorio è stato più duro di quanto mi
avessero detto i medici e che ho dovuto aspettare circa 16 giorni prima di
tornare al lavoro (mentre mi avevano detto 7-8 gg), vorrei sapere quanto
tempo dovrò attendere prima di ricominciare a provare ad avere un figlio
in maniera naturale. L’utero è stato inciso e suturato, mi hanno detto che
per il momento è meglio attendere (ma mi interessava capire quanto?). Vorrei
anche sapere in genere quanto tempo si attende prima di ricominciare ad avere rapporti sessuali anche se non a fini procreativi. Inoltre ho da
poco avuto il ciclo ed i primi due giorni ho avuto dolori allucinanti nel
punto in cui è stato rimosso il mioma più grosso. Volevo sapere se è una
cosa normale e non devo preoccuparmi, premesso che il mio ciclo in
precedenza non era affatto doloroso, a differenza di quanti si operano
proprio per questo motivo. Molte grazie per ogni eventuale consiglio e
suggerimento.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, solo chi l’ha operata le può dire il tempo che deve aspettare prima di
cercare la gravidanza. In generale consiglierei 12 mesi. I dolori che ha
avuto sono normali, se persistono le consiglio di eseguire un controllo. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo