"Rischio il parto pretermine?"

Anonimo

chiede:

Salve sono alla settimana 21 di gravidanza e cinque anni fa ho subito una conizzazione leep. Le spiego il problema: quattro settimane fa ho effettuato una cervicometria che risultava 47 mm, tre giorni fa ho effettuato una morfologica e con altro operatore è stato misurato il collo, che è risultato 30 mm (assenza di funneling).

Ho chiamato terrorizzata la mia ginecologa che mi ha imposto riposo magnesio e Buscopan. Io adesso però volevo capire quanto può essere grave la situazione e se un controllo ogni 10 giorni può salvarmi un minimo da un parto eccessivamente prematuro. Ho avuto contrazioni ora diminuite, che però ritenevo fisiologiche. Mi è rimasto solo un senso di peso se mi alzo. Attendo risposta grazie, sono terrorizzata (p.s: è la terza gravidanza, le altre due pre-conizzazione sono andate oltre termine entrambe).

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, le pazienti operate di leep statisticamente non hanno un rischio maggiore di parto pretermine rispetto alla popolazione generale, tuttavia una diminuzione della cervicometria unitamente alla presenza di blanda attività contrattile è un indicatore di rischio.

È opportuno osservare riposo assoluto e terapia antispastica: in caso di non recrudescenza dei sintomi è opportuno valutare l’utilizzo del pessario, ne parli con la sua ginecologa. In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie