Anonimo

chiede:

Salve, gentile ginecologo/a, ho bisogno di un consulto urgente anche se parlarne al pc non è molto facile. 9 Anni fa all’età di 19 anni sono stata operata di cisti ovarica di cm 13 in laparotomia con l’asportazione della relativa ovaia dx. Dall’esame istologico si evinse che la cisti era dermoide. Il ginecologo che mi operò mi suggerì controlli annuali ai quali io non andai con regolarità. L’ultimo controllo lo feci nel 2007. Il 29 febbraio dopo essermi sposata 5 mesi fa prenotai un controllo prima di un eventuale gravidanza… (aspettavo il ciclo mestruale che arrivò il 3 marzo) dopo l’ecografia vaginale il ginecologo mi dice che c’è una cisti di 4 cm nell’ovaia sx. Mi chiede la documentazione sulla prima operazione e mi dà analisi del sangue da fare (marcatori tumorali) e mi chiede di rivederci dopo il ciclo mestruale. Faccio analisi, arriva ciclo il 3 marzo e giorno 16 vado per un altro controllo. Dopo l’ennesima eco il ginecologo dice che la cisti c’è ancora (le analisi sono tutte nella norma!!!!) dice che è una cisti endometriosica e che va tolta con intervento chirurgico, che mi segna tra 20 giorni!!!! Io muoio dentro dalla paura. Mi chiedo mille cose!!! 1) Non c’è un eventuale cura che potrei fare prima di ricorrere all’intervento??? 2) Da un’eco solamente il ginecologo come fa a capire che tipo di cisti è la mia? 3) Ho solo un’ovaia ed ho una paura matta di perdere pure questa per un errore durante l’operazione… e di non poter più avere figli. 4) E se invece non è una cisti endometriosica come dice lui???? Datemi un parere vi prego. Posso mandare foto ecografia o altro!! Prima che mi chiamano per l’intervento!!!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, prima di ricorrere all’intervento può assumere una terapia medica (pillola contraccettiva, progestinico …); questa terapia può causare una diminuzione del volume della cisti ma non la sua scomparsa. L’ecografia transvaginale è molto affidabile per la diagnosi delle cisti endometriosiche (in particolare se il diametro è superiore a 2 cm). L’intervento può ridurre patrimonio dei suoi ovociti e lo eseguirei solo se indispensabile. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo