Anonima96

chiede:

Salve sono Mariapaola, ho 22 anni e sono alla mia seconda gravidanza: è arrivata inaspettatamente e l’ho scoperta poco prima di entrare in sala per l’esportazione di una cisti dermoide di 8.5 cm. Adesso ho mille paure e dubbi. La mia ginecologa mi consiglia di procedere tranquillamente nella gravidanza e, se è possibile fare un altro parto naturale ed asportare la cisti dopo. Ma sorgono mille dubbi: questa cisti può provocare danni in corso di gravidanza? Io molte mattine mi sveglio con un bozzo proprio a destra, dove è situata la cisti, e sento una forte tensione. Potrei optare per un taglio cesareo così da non dover lasciare due bambini per l’intervento e la degenza ma almeno fare due cose in uno?
Grazie mille per l’attenzione.

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Solitamente le cisti dermoidi non danno particolari problemi in gravidanza, quindi approvo senz’altro il consiglio della sua ginecologa di rimandare tutto a dopo il parto. Se dovesse essere indicato un taglio cesareo per altri motivi è certamente possibile asportare la cisti appena nato il bimbo, nella stessa operazione. Sconsiglierei invece un taglio cesareo solo per togliere il dermoide, che potrà essere eliminato tranquillamente con un intervento laparoscopico mini invasivo dopo che avrà svezzato il suo nuovo piccolino.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo