IVG farmacologica: cosa fare se il ciclo non si ferma - GravidanzaOnLine

Mara

chiede:

Buongiorno. Il 25 marzo ho fatto un aborto farmacologico e da quel giorno è cominciato un calvario. Le perdite post aborto sono durate 6 settimane. Poi mi è arrivato due volte il ciclo. L’ultimo è ancora in corso da 8 giorni. Non so più cosa fare: come dovrei comportarmi?

Dott. Giulio Lanzi

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Buongiorno Mara, purtroppo l’IVG farmacologica talvolta comporta un decorso prolungato e faticoso. Si deve controllare lo spessore del materiale eventualmente ancora presente in utero e, se occorre, intervenire farmacologicamente per favorirne l’espulsione. In caso di insuccesso potrebbe essere necessario ricorrere a una revisione di cavità uterina.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie