Anonimo

chiede:

Gentili dottori, vorrei molto intraprendere la mia seconda gravidanza, ma reduce della prima con fortissima iperemesi invalidante curata (senza benefici) esclusivamente con plasil (in vena) e biochetasi (iniezioni), sto facendo ricerche su ricerche e consulti con vari ginecologi per capire se c’è qualcos’altro che io potrei prendere per avere la speranza di alleviare quell’iperemesi che a detta di esperti al 99% si ripresenterà in una futura gravidanza. Solo un medico (ginecologo) da cui sono stata mi ha fatto il nome di alcuni medicinali che non fosse plasil, ma io, cercando su internet ho reperito la “LINEA GUIDA” del ministero della salute aggiornata al 2011 sulle gravidanze fisiologiche dove, al capitolo “Disturbi in Gravidanza” si dice che fra gli interventi efficaci e sicuri per trattare nausea e vomito gravidici ci sono gli antistaminici (doxilamina, dimenidrinato… ecc)! Ovviamente chiederò anche al mio ginecologo, ma intanto vorrei tanto avere un parere di Voi esperti. Grazie infinite

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, gli antistaminici possono costituire un buon presidio contro il vomito gravidico.
L’efficacia può variare però da caso a caso.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo