Anticorpi anticardiolipina igg - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sto effettuando gli esami per la poliabortività (due aborti in 3 anni) a due mesi dall’ultimo aborto.
Premetto che ho una figlia di 7 anni avuta senza alcun problema.
Al momento risulta una mutazione del fattore MTHFR A1298C in eterozigosi. L’omocisteina è nella norma, e anche tutti gli altri valori (fattore V, fattore II, MTHFR C677T).
Una cosa strana sulla quale vorrei il suo parere riguarda gli anticorpi anticardiolipina igg: ad una prima indagine sono risultati molto alti (91, su un max di 30). Ad una indagine successiva effettuata a 10 gg di distanza si sono negativizzati, e il LAC è assente!!!!!
Come mai questa oscillazione? Può essere dovuta a qualche infezione? O all’aborto?

Redazione

Redazione

risponde:

L’immunologia allo stato delle nostre conoscenze non è una scienza esatta. Da un lato negli ultimi anni si sono acquisite conoscenze prima inimmaginabili, dall’altro ci si è accorti di quanto sia complessa. Trovare un valore al di fuori del range di normalità non sempre consente di stabilire una prognosi precisa. E il nostro sistema immunitario è continuamente al lavoro e così possono spiegarsi le sue oscillazioni. Un’infezione? Possibile, ma chi di noi non ha un raffreddore, un mal di gola, un mal di pancia, un brufolo? Dare una spiegazione al singolo elemento non mi è possibile. Può provare chiedendo ad un immunologo, che ha sicuramente migliori conoscenze di me sull’argomento. Tornando al suo problema pratico, io non mi allarmerei per due aborti in tre anni: possono ancora essere attribuiti al caso. Può provare una nuova gravidanza, magari con un piccolo aiuto farmacologico, della cui reale efficacia, ci tengo a chiarirle, non c’è alcuna evidenza. Tuttavia si suole farlo. Il risultato di una regolare gravidanza che ne consegue, difficilmente sarà attribuibile a quella terapia invece che ad un caso più fortunato. Cordiali saluti e cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo