"Assumere acido folico può aumentare le possibilità di contrarre il Covid?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sto assumendo da circa un mese una compressa di acido folico 400 al giorno per la ricerca di una gravidanza. Ho recentemente letto un articolo che parla di uno studio secondo il quale ci sarebbe una correlazione tra assunzione di acido folico e probabilità maggiori di contagio e morte per Covid. Quanto è attendibile questo studio? Potrebbe essere utile fare un controllo dei livelli di acido folico tramite esami del sangue e, se nella norma, sospendere il farmaco? Grazie.

Buongiorno signora, non conosco questo studio ma mi risulta improbabile che la sua assunzione sia responsabile di maggior rischio di contagio e morte per Covid. L’acido folico è una vitamina contenuta specialmente nelle verdure a foglia verde, la cui carenza può comportare l’insorgenza di spina bifida nel feto. La supplementazione viene raccomandata già prima della gravidanza proprio per questo scopo. È possibile comunque dosare nel sangue periferico il valore dei folati e comportarsi di conseguenza.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie