I benefici del tabellone attività per bambini (e come crearlo)

Il tabellone attività per bambini è un metodo che aiuta i piccoli e i genitori nell'organizzazione del tempo. Ecco i benefici e come crearlo.

Con i figli piccoli, avere un’organizzazione nell’arco della giornata si rivela spesso fondamentale, per bambini e genitori. I vantaggi sono diversi: su tutti, cercare di mantenere l’ordine ottimizza il tempo (sembrerà di averne di più!) e permette di vivere i momenti di gioco, dei pasti o del lavoro più serenamente, con maggiore tranquillità.

Come fare? Il tabellone delle attività per bambini è un metodo semplice e divertente per iniziare. Vediamo quali sono i benefici e come realizzarlo.

Tabellone attività per bambini: a cosa serve?

Realizzare un tabellone delle attività per bambini è un modo per organizzare le giornate della vita familiare; ma soprattutto, si rivela utile per trascorrere del tempo insieme, dialogare con i propri figli e trasmettere loro l’importanza dell’ordine.

I piccoli impareranno a organizzarsi e assimileranno l’importanza del concetto di tempo, imparando a gestirlo, prima accompagnati, e successivamente in autonomia.

Ma che cos’è di preciso un tabellone attività per bambini? Si tratta di un cartellone di carta, o di un pannello di legno, sul quale i bambini (anche molto piccoli), rappresentano le attività della giornata. Con l’aiuto dei genitori, possono progettare cosa faranno, creando una sorta di routine, stimolante e rassicurante allo stesso tempo. Osserveranno i momenti della giornata e le attività a essi dedicati.

In un’epoca in cui si è sempre di corsa e si fa difficoltà, gli adulti in primis, a trovare un po’ di tempo libero, il cartellone può rivelarsi un’arma provvidenziale; molti arrivano a scoprire che il tempo non è poi così poco se si riesce a organizzarlo con cura. Il cartellone parte proprio da un’esigenza di mettere ordine, senza perdersi il bello che ogni giornata può riservare (e che l’ansia generata dai tanti impegni potrebbe rovinare).

Il rischio connesso a questa attività è un’eccessiva rigidità. Va bene l’ordine, ma bisogna anche essere flessibili e sapersi lasciare travolgere dall’imprevisto, cambiare e accettare che le attività potrebbero cambiare. Il cartellone è un punto di riferimento, ma non dobbiamo esserne prigionieri. Un bambino piccolo sa naturalmente accogliere ciò che di inaspettato arriva; e il compito genitoriale non è certo quello di renderlo un maniaco dell’ordine.

I benefici

Uno dei maggiori benefici di un tabellone attività per bambini è lo sviluppo di un’organizzazione personale. Per educare a una gestione consapevole del tempo, consultare un cartellone che indichi le attività della giornata è di grande aiuto. Allo stesso tempo, non bisogna diventarne schiavi; saper improvvisare, ogni tanto, è indice di elasticità.

Oggi i bambini sono spesso oberati di attività e non hanno un momento libero. Sperimentare noia, invece, è fondamentale, perché li aiuta a sviluppare immaginazione e creatività; è in questi momenti che i bambini mettono in campo tutte le loro risorse. Il tabellone delle attività deve prevedere momenti vuoti, in cui i bambini possano giocare e sperimentare da soli.

Il tabellone è soprattutto un gioco divertente da fare insieme. I bambini amano le attività manuali: il disegno, la pittura, la fabbricazione di materiali, magari da incollare, sono attività per loro entusiasmanti. La creazione di un tabellone è quindi prima di tutto un sano e puro momento di gioco, di relax da trascorrere coi figli. È anche un’occasione per abituarli a parlare di sé ed esprimere le loro emozioni.

Una volta realizzato, il tabellone andrebbe usato tutti i giorni. Il bambino può avere il compito di controllarlo periodicamente, per vedere cosa fare in un certo momento della giornata. Sarà un modo divertente per responsabilizzarlo. Il tabellone aiuta a scandire i momenti chiave della giornata, come quello dei pasti o del riposino pomeridiano, attorno a cui ruotano le attività.

Infine, il tabellone aiuta l’organizzazione familiare dei genitori separati e i loro figli, che si abitueranno a visualizzare il tempo da trascorrere dalla mamma e dal papà, con le rispettive attività.

Come creare un tabellone attività per i bambini

Abbiamo visto cos’è un tabellone attività per bambini e i suoi benefici. Uno di questi è che per realizzarlo si può iniziare molto presto, anche prima dei tre anni. Vediamo allora come creare un tabellone attività per bambini insieme a loro.

Per rendere il cartellone adatto all’età dei bambini è fondamentale usare disegni e oggetti. Sul tabellone si possono attaccare i disegni della propria cameretta, del lettino, del biberon o del peluche preferito. Si possono mettere fotografie o, ancora meglio, dei ritratti di persone (realizzati proprio da loro), che rappresentino la mamma, il papà, i nonni, i cuginetti e i primi amichetti.

Per sviluppare il tatto dei bambini si possono utilizzare materiali di diverso tipo: un batuffolo di cotone per rappresentare il letto, un rotolo di plastica trasparente e un ciuccio per il biberon. Ad appena 1 anno e mezzo i bambini sapranno perfettamente riconoscere i simboli e le immagini ai momenti della giornata, dalla mattina alla sera, creando una routine legata ai diversi momenti del giorno.

L'importanza dei giochi sensoriali per bambini stimolati e impegnati

Un aspetto su cui puntare è la loro partecipazione attiva alla costruzione del tabellone. Anche se la maggior parte del lavoro sarà fatta dai genitori, è fondamentale coinvolgerli parlandogli e spiegando loro cosa si sta facendo. Piano piano potranno contribuire aggiungendo delle decorazioni oppure colorando. Il tabellone deve essere qualcosa che i bambini sentono come proprio.

Articolo originale pubblicato il 25 febbraio 2021

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Bambino (1-3 anni)