Micol, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Micol, discretamente diffuso in Italia.

Micol è una ripresa con pronuncia sefardita del nome di Mikal, la figlia di Saul che andò sposa a Davide, citata nell’Antico Testamento. L’etimologia del nome, in ebraico מִיכַל (Michal), è dibattuta: secondo alcune fonti potrebbe avere il significato di “ruscello” (lo stesso del nome Brook), mentre altre lo considerano della stessa origine di Michele, ossia un nome teoforico basato sulla domanda retorica “Chi è come Dio?”.

Nel nostro Paese il nome ha mantenuto, negli anni, più o meno la medesima popolarità, in entrambe le sue due pronunce, ovvero quella con l’accento sulla prima sillaba (“Mìcol”), sia nella versione con l’accento sull’ultima (“Micòl”).  Nel 2020 sono state 118 le neonate chiamate in questo modo, confermando così, come detto, la tendenza che ha visto il nome superare sempre le centinaia negli ultimi ventuno anni (con due eccezioni, 2002, con 95, e 2006, con 92).

Tra le Micol famose ricordiamo la stilista Micol Fontana e l’attrice Micol Olivieri. Parliamo di un nome adespota, in quanto non esistono sante o beate chiamate così, motivo per cui l’onomastico si festeggia il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie