Manolo, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Manolo, e quanto è diffuso nel nostro Paese.

Manolo è da considerarsi una forma alterata del nome Emanuele; come questo, perciò, deriva dal nome ebraico עִמָּנוּאֵל (ʼImmanuʻel), che significa “Yahweh è con noi”, nome utilizzato dal profeta Isaia per indicare il Messia e per questo ripreso nel Vangelo di Matteo come appellativo di Gesù. La versione originale del nome, Emmanuel, è menzionata per la prima volta nella Bibbia dal profeta Isaia (7:14[6] e 8:8) durante il regno di Acaz (761-746 a.C.). In Matteo 1:23, l’unica altra volta che ricorre, Emmanuele è un nome o titolo attribuito a Cristo il Messia.

Manolo, in particolare, è tipico dei Paesi di lingua spagnola; in italiano è un nome che rimane molto raro, non largamente utilizzato, e negli ultimi anni la sua popolarità è diminuita ulteriormente: nel 1999 ci sono stati 31 neonati chiamati in questo modo su tutto il territorio nazionale, mentre nel 2020 il numero sceso ad appena 9.

Non ci sono santi o beati che portano questo nome, pertanto Manolo è da considerarsi adespota: l’onomastico può essere celebrato il 1° novembre, in occasione della festa di Ognissanti. In alternativa, si può celebrare l’onomastico nello stesso giorno di Emanuele, il 26 marzo, essendo appunto una sua forma alterata.

 

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie