Joshua, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Joshua, una variante inglese di un nome italiano dal valore storico.

Joshua è il nome che in italiano potrebbe essere tradotto come Giosuè. Deriva dal nome ebraico יְהוֹשֻׁעַ (Yehoshu’a), che vuol dire “Yahweh è salvezza”, “Dio salva”, oppure “salvatore dato da Dio”, significato pressoché identico a quello del nome Isaia. Di tradizione biblica, Giosuè fu una delle dodici spie che Mosè inviò nella terra di Canaan, e colui che gli successe come capo degli israeliti alla sua morte.

Lo stesso nome Gesù è un derivato di Giosuè, visto che è nato dalla traduzione greca di יֵשׁוּעַ (Yeshu’a), una forma contratta aramaica di Yehoshu’a.

La forma inglese Joshua è in uso in Inghilterra sin dai tempi della Riforma Protestante, e negli Stati Uniti è risultato essere tra i dieci nomi maschili più usati per i nuovi nati fino al 1979. Una variante inglese possibile è anche Josh.

In Italia il nome nella forma inglese Joshua non è molto popolare ma comunque discretamente diffuso: nel 2020 sono stati 77 i neonati chiamati in questo modo.

Come Joshua, ovviamente, non esiste un onomastico da festeggiare, data l’assenza di santi o beati che portano questo nome; non volendolo propriamente considerare un nome adespota, l’onomastico può essere celebrato proprio in memoria di san Giosuè, patriarca, citato nel libro dell’Esodo e, soprattutto, nel libro di Giosuè, il 1° settembre.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie