Achille, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Achille, il cui onomastico si celebrare il 15 maggio.

La poolarità del nome si deve ad Achille, uno dei più noti e importanti eroi greci, protagonista dell’Iliade, famoso per il suo tallone, unico punto vulnerabile del suo corpo che lo portò alla morte. Il suo nome, in greco Αχιλλευς (Achilleus), è stato adattato in latino come Achilles o, meno frequentemente, Achilleus e Achillas.

Sull’etimologia, incerta, sono state formulate diverse ipotesi; ad esempio, si ritiene possa derivare:

  • da αχος (achos, “dolore”), forse combinato con λαος (laos, “popolo”, “gente”);
  • da χιλος (chilos, “latte”) combinato con un’alfa privativa (col senso di “nutrito senza latte”), ipotesi che altre fonti definiscono però paretimologica;
  • dal nome del dio fluviale Acheloo

Appare comunque plausibile che la sua reale origine sia pre-greca e non decifrabile.

Al di là delle origini, il nome divenne popolare già a partire dal Medioevo, soprattutto in ambienti bizantini, e in seguito con Umanesimo e Rinascimento. A diffondere il nome è stato anche il culto di sant’Achilleo, martire a Roma.

L’onomastico può essere celebrato il 15 maggio, in onore di sant’Achilleo il Taumaturgo o di Tessaglia, vescovo di Larissa, ma anche in altre date, ad esempio il 12 maggio, per sant’Achilleo, martire in Roma con san Nereo sulla via Ardeatina sotto Diocleziano; il3 giugno, per sant’Achilleo Kiwanuka, uno dei santi martiri dell’Uganda, ricordato insieme con san Carlo Lwanga e altri undici compagni; il 13 giugno, per sant’Achilla o Achilleo, vescovo di Alessandria d’Egitto; il 19 luglio, beato Achilles Józef Puchała, sacerdote, martire in Polonia.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie