Variazione delle caratteristiche del flusso mestruale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho 33 anni, da circa 4 anni io e mio marito stiamo cercando un
bimbo. Dopo vari esami e terapie (mio marito è stato operato di varicocele 1 anno
e 1/2 fa, mentre i miei esami, dosaggio ormonale e isterosalpingografia, sembrano a posto) il ginecologo mi ha consigliato di assumere il Clomid, 1 pastiglia dal 5 al 9 giorno, per 3 cicli mestruali. Dopo il primo trattamento ho avuto il ciclo con 4 gg di ritardo, ma per
il resto è stato normale. Dopo il secondo trattamento, ho avuto il ciclo puntualissimo (al 28 giorno), ma in forma molto leggera (in pratica un paio di giorni di flusso
leggerissimo e tre giorni di macchioline scure). Ieri ho fatto un test di
gravidanza al 5° giorno (prima di riprendere il clomid) ed era negativo,
così ho riiniziato a prendere il clomid (terzo trattamento). Però nel
pomeriggio ho sentito il ginecologo che mi ha consigliato di interrompere
il
clomid per questo mese e riprendere l’ultimo trattamento al prossimo
ciclo,
poiché le ovaie potrebbero essere state affaticate.
Le domande che le vorrei porre sono quindi:
– il fatto di aver già preso ieri una pastiglia di Clomid, per poi
interrompere il trattamento, può avere effetti collaterali?
– il test di gravidanza negativo al 32° giorno, in presenza di queste
perdite simili alla mestruazione lieve iniziate proprio il 28° giorno, è
un
risultato attendibile? O è possibile che ripetendo il test nei prossimi
giorni il risultato sia positivo? E in questo caso, la pastiglia di clomid
nei primi gg di gravidanza è pericolosa?
– ritiene che dovrei approfondire il motivo di queste mestruazioni così
leggere (per esempio con un’ecografia o altro), o posso attendere il
prossimo ciclo e vedere se il prossimo flusso sarà normale?
Scusi se le pongo domande magari banali, ma con il ciclo sono sempre stata
molto regolare, con flusso abbondante e lungo. Queste variazioni mi
mettono
un po’ in ansia….

Il Clomid influisce sui livelli ormonali e in ultimo stimola l’ovulazione.
Così è del tutto normale che possa causare una variazione delle
caratteristiche del flusso mestruale; quindi stia tranquilla. La singola
compressa di Clomid è irrilevante. Il test di gravidanza, se effettuato sul
sangue, è molto sensibile ed affidabile. Se lo ha fatto sulle urine, c’è la
possibilità, così presto, che possa sbagliare. Se ha dei dubbi può rifarlo,
ma non vorrei crearle un’illusione inutile. Per il futuro le suggerisco di
far valutare il suo problema nell’ambito della sterilità di coppia, in cui
il ruolo maschile deve essere preso nella giusta considerazione. Se al
termine dell’iter diagnostico, comprendente anche suo marito, l’ostacolo
viene giudicato nell’ovulazione, può essere giusto insistere in tal senso,
dapprima col Clomid, ancor oggi il principe di questi farmaci, e
successivamente anche con stimolazioni con farmaci più moderni ed efficaci.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo