Valori della coagulazione preoccupanti in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimi dottori, Vi scrivo perché sono preoccupata per i valori della coagulazione, e che invece non destano preoccupazione al mio ginecologo. Ho ripetuto a distanza di un mese (tra la 30 e la 36 settimana), i valori del D-dimero, in entrambi i casi sui 227 (valore massimo 55). I valori del fibrinogeno a a 620 (valore massimo 350); tempo di protrombina a 142 (valore massimo 130); Inr 079. L’unico valore normale è il Ptt a 24(valori 20 a /35). Ho chiesto al mio ginecologo se fosse il caso prendere un farmaco tipo eparina, ma non si è preoccupato affatto, dice che valori alti sono normali in gravidanza. Ovviamente vivo nell’ansia di un’embolia o qualcosa alla bimba. Fra 3 giorni entrerò nella 37 settimana. Dite che è il caso di sollecitare un farmaco o no? Scusate ma ho tanta paura. Grazie,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Ester,in gravidanza si assiste ad un fisiologico aumento degli indici coagulativi. Il D-dimero può aumentare fino a 5 volte il valore normale ed il fibrinogeno può raggiungere valori fino a 3 volte circa i valori di riferimento.
Ad ogni modo io sono del parere che ogni futura mamma debba eseguire il dosaggio dei fattori genici coagulativi.
I suoi valori, sono tutto sommato accettabili in gravidanza, però dovrebbero essere valutati anche in base ai fattori genici della coagulazione ed in base all’andamento flussimetrico della gravidanza. Ad ogni modo un po’ di eparina in caso di dubbio non fa sicuramente male in quanto mette entro certi limiti al riparo da insufficienza placentare e dalla gestosi. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo