Anonimo

chiede:

BUON ANNO A TUTTI.
Sono gravida per la prima volta alla tenera età di 35 anni (ultima
mestruazione 6/12/05).
Vivo a Napoli, con tutti i disagi che ciò comporta e tra questi il doversi
barcamenare tra mille difficoltà per accedere al servizio sanitario
nazionale.
Il ginecologo del consultorio che frequento da quando ero adolescente, mi
ha prescritto una ecografia ostetrica, oltre ai primi esami di rito.
Tuttavia mi ha raccomandato un ambulatorio privato di un illustre
primario, perché secondo lui di quelli pubblici non c’è da fidarsi.
Io non ci voglio credere, e non perché sia un po’ “tirata”, ma perché sono
convinta che Napoli debba e possa distinguersi per i suoi centri
d’eccellenza. Ora auspico che tra questi centri ve ne sia qualcuno anche
per la ginecologia e la diagnosi prenatale, ma non essendo mai stata
addentro nel settore, non ne sono purtroppo a conoscenza.
Vorrei quindi un sincero consiglio da chi ben conosce il territorio
partenopeo, sui centri cui potersi affidare per l’utilizzo di macchinari e
tecniche diagnostiche più all’avanguardia, non solo per l’ecografia, ma
anche e soprattutto per l’amniocentesi che con tutta probabilità
praticherò.
Vi ringrazio e spero di non mettere in difficoltà nessuno, in alternativa
mi basterebbe anche solo qualche link.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Elena, la scelta di rivolgersi ad un privato dovrebbe essere,
appunto, una scelta e non una costrizione. Ogni ospedale di Napoli e le due
Università hanno ambulatori pubblici ben funzionanti. Dopo molti anni
finalmente anche gli ecografi in dotazione sono abbastanza moderni e quasi
tutti muniti di ecocolor Doppler. Il livello medio degli operatori è buono e
comunque vengono adottate ovunque le linee guida della SIEOG, la Società
Italiana di Ecografia Ostetrico Ginecologica. È anche possibile eseguire la
villocentesi e l’amniocentesi presso alcune strutture ed esiste anche un
polo di eccellenza presso l’Ospedale Monaldi per l’ecocardiografia fetale di
secondo livello, dove convergono professionalità provenienti sia dalla
Ostetricia sia dalla Cardiologia di entrambe le Università. Vengono
organizzati corsi di aggiornamento cui partecipano specialisti di tutta
Italia e il contributo sulla letteratura internazionale è consistente. Ciò
detto, che può sembrare un giudizio di parte, in quanto anche io sono di
Napoli, ma che ho espresso con estremo spirito obiettivo, non escludo che
possa incorrere in qualche difficoltà di prenotazione, o in qualche
operatore un po’ maldestro, ma non è certo questa una caratteristica
esclusiva di Napoli. Per le informazioni può rivolgersi al suo Distretto di
appartenenza: in genere gli uffici di accoglienza e di informazioni sono
gestiti da operatori molto disponibili… in genere. Se vuole, mi trova
presso l’ambulatorio di Medicina Prenatale dell’Ospedale Incurabili.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo