Un tatuaggio può creare problemi al prodotto del concepimento? - GravidanzaOnLine

Un tatuaggio può creare problemi al prodotto del concepimento?

Anonimo

chiede:

Salve, io e mio marito stiamo tentando di concepire, purtroppo ho saputo che il mio nipotino ha dei disturbi comportamentali che stanno accertando. Questo ha scatenato in me una serie di paure riguardo all’autismo e alla mille cause che possono portarlo e mi ha generato un’ansia per qualsiasi cosa possa essere rischiosa in fase di concepimento. È da queste paure che nasce la mia domanda, forse esageratamente paranoica, o forse una domanda lecita, ma chiaramente mi assale il dubbio. In pratica mio marito a breve dovrà fare un tatuaggio, ho letto che in questi inchiostri ci possono essere metalli o comunque sostanze velenose, allora mi chiedevo se dopo aver fatto il tatuaggio noi concepissimo un bambino, c’è pericolo che ci siano anomalie genetiche dovute a uno “pseudoavvelenamento” del suo sangue e conseguentemente del suo sperma? Il tatuaggio può essere rischioso? Ci sono dei tempi da rispettare da quando fa il tatuaggio per evitare danni?

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, non mi risulta che un tatuaggio eseguito secondo le regole, possa causare problemi come quelli da lei ipotizzati.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo