Un feto malato presenta un accrescimento irregolare fin da subito? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
vorrei fare una domanda che potrebbe apparire un po’ strana. Premetto che è
la mia prima gravidanza ed ho varie paure dovute soprattutto all’ignoranza…
Mi interessava sapere se l’embrione/feto affetto da qualche anomalia
(genetica soprattutto ma non solo) presenta un accrescimento irregolare fin
da subito? Mi spiego meglio: le misure fetali nelle prime settimane (fino a
10) – CRL- possono dare qualche indizio, anche se non certo, che il feto/embrione potrebbe essere affetto da qualche anomalia genetica (e non)?
La mia U.M. era il 6/12/2004, ho fatto due ecografie fin ora, la prima a 6
settimane e 2 giorni e CRL fetale era di 6 mm con presente il battito
cardiaco. La seconda ecografia l’ho effettuata a 9 settimane e 4 giorni e
CRL era di 2.7 cm (27 mm). Erano ben visibili gli arti, la pancia e la testa
del feto, e la mia dottoressa ha detto che si sta sviluppando perfettamente…
Il 5 marzo devo fare la TN, ma sono assillata da queste domande che mi
faccio da sola.
Grazie per l’attenzione,

Cara Luisa,
è possibile che un embrione con problemi cromosomici o sindromi, ritardi precocemente la sua crescita, anche se in genere tale evenienza quando si verifica, accade in gravidanza più avanzata ed interessa per lo più alcuni distretti corporei. Molto più frequentemente invece, un feto lievemente più piccolo rispetto a quanto atteso, in epoca precoce, è la conseguenza di un ritardo di ovulazione (possibile anche con mestruazioni regolari), o di un ritardo nell’impianto.
Non si preoccupi quindi inutilmente.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo