'Con un ciclo irregolare quando fare il test di gravidanza?' - GravidanzaOnLine

“Con un ciclo irregolare quando fare il test di gravidanza?”

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, vorrei esporle il mio problema: ho avuto l’ultima mestruazione il 17/ 04. Il primo giorno quasi zero flusso… ho iniziato ad avere flusso circa due giorni dopo. Innanzitutto volevo chiederle se come primo giorno di flusso si conta quello in cui si ha il flusso vero e proprio oppure già dalle macchie precedenti. Il giorno 22/04 ho avuto un rapporto non protetto. Lui ha eiaculato fuori dalla vagina ma, purtroppo, per sbaglio una goccia di sperma è caduta sul mio inguine. Ora, la mia paura è che qualcosa possa essere entrato in vagina però immagino che lei non sappia dirmi con certezza dato che le dinamiche possono essere molteplici. Io ho un ciclo abbastanza irregolare che varia dai 30 ai 35 giorni. Nei giorni successivi al rapporto ho effettuato i test di ovulazione.

Non erano molto chiari e se non ho sbagliato a leggere dal test è risultato positivo il 26/04. Supponendo di aver letto bene, se è vero che ho ovulato il 26/04 rischio qualcosa dato che il rapporto c’è stato il 22 /04? Inoltre vorrei chiederle quando potrei effettuare un test di gravidanza visto che non so esattamente quando deve arrivare il ciclo. Se ho ovulato quel giorno si vede già qualcosa? Se non ho ovulato quel giorno comunque posso stare tranquilla perché il rapporto sarebbe abbastanza distante. É giusto questo ragionamento? La ringrazio per la sua attenzione e le chiedo di rispondere dato che sono abbastanza preoccupata.

Redazione

Redazione

risponde:

Se le macchie sono seguite a breve da un flusso regolare, il primo giorno del flusso si conta da queste. Il contrario se gli spot precedono di alcuni giorni il flusso vero e proprio. La vita degli spermatozoi in ambiente femminile può raggiungere al massimo i quattro giorni, in media due. Quindi in teoria il concepimento nel suo caso in base alla data di ovulazione che lei riferisce, sarebbe possibile.

Se la data di ovulazione che le riporta non fosse corretta, allora le cose si complicano in quanto senza un monitoraggio ecografico del follicolo non si può sapere con esattezza il giorno dell’ovulazione. Ad ogni modo da quanto lei riporta, una gravidanza risulta assai improbabile. Se vuole può eseguire una beta HCG plasmatica a circa 10 o 14 giorni dal rapporto potenzialmente fecondante. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo