Spotting e ovaio policistico: cause e rischi - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Salve Dottore,
avevo scritto anche un paio di mesi fa ma non ho ricevuto risposta cmq
le
chiedo una cosa che mi fa alquanto preoccupare.
Da anni ormai. Il mio ciclo è accompagnato da perdite nere marroni con
coaguli… una settimana prima che arrivi il flusso abbondante che però
dura solo un giorno.
Volevo chiedere come prima cosa se il primo giorno
di ciclo si calcola da quando vedo marrone o rosso vivo..
il mio ginecologo mi ha fatto fare diversi esami e mi ha riscontrato
l’ovaio policistico. Il progesterone in fase luteale è normale,
prolattina estradiolo ok isteroscopia fatta ok
ad ottobre ero
riuscita ad avere una gravidanza ma portata a termine dopo
8
settimane e anche quella volta avevo sangue nero
dopo il raschiamento
non ho novità… ho provato con ovuli di
progesterone che hanno
bloccato lo spotting ma poi appena smesso di usarli
ritorna e va
avanti per una settimana come prima.
l’ovulazione la vedo ma il muco
è molto denso e a volte di colore giallo.
il mio ginecologo non da
peso… che sia invece una cosa per cui
preoccuparsi? Ma secondo lei
questo spotting è veramente solo legato al fatto
dell’ovaio
policistico? Mi può spiegare perchè il mio ciclo è così
strano?
Non potrò mai avere un ciclo normale e sperare in una
gravidanza sana e
duratura?
Grazie per il tempo che mi ha
dedicato e spero in una sua risposta.
Mille saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Cara signora,
il ciclo si conta dal primo giorno di sangue rosso vivo.
Lo spotting è dovuto, visto che l’isteroscopia è negativa, e quindi
non ci sono polipi endometriali, ad una ovulazione insufficiente.
Basterebbe farla ovulare regolarmente con una terapia e lei potrebbe
avere tutti i figli che vuole.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo