Spina bifida. Meglio il cesareo o il parto naturale? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve Dottore, Mi chiamo Maria Maddalena, 35 anni, 9+2. Ho avuto la spina bifida alla nascita (mielomeningocele). Sono stata operata con successo e sono autosufficiente, cammino senza problemi. Tengo sotto controllo la colonna con RMN 1 volta all’anno che evidenzia un ingrandimento del sacco midollare nella regione L5 S1 dove ho gli esiti cicatriziali dell’intervento subito alla nascita per la spina bifida. Pensa che nella mia situazione è più indicato un parto cesareo oppure il parto naturale? La ringrazio.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Maria Maddalena, più che chiederlo al ginecologo occorre chiedere il parere al neurochirurgo, che ha migliore competenza per valutare i suoi esiti. A naso mi sento di dire che non prevedo particolari problemi per un parto naturale, poiché nella sua descrizione lei non riferisce esiti funzionali. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo