Sospetta insufficienza del corpo luteo | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Caro dottore, il mio problema è questo:
ho avuto due aborti spontanei interni, uno alla sesta e uno alla nona settimana
di gravidanza, ho fatto tutti gli esami necessari per escludere eventuali
cause (compreso il cariotipo) e sono risultati tutti ok.
Il mio unico problema sembrerebbe essere una fase luteinica insufficiente,
infatti ho un ciclo di 28 gg. con un ovulazione tra il 19/20 giorno del
ciclo.
Il mio ginecologo sostiene che io debba riprovare a cercare una nuova gravidanza
e che quando questa arriverà mi somministrerà del progesterone.
Ma possibile che non c’è una cura preventiva per la fase luteinica insufficiente?
Il solo progesterone basta? È vero che la fase luteale corta non causa
l’aborto?
In attesa di una risposta la saluto.

Gentile signora Gioia, purtroppo il suo è solo un sospetto e non una certezza.
In ogni modo nulla vieta di assumere, nella seconda fase del ciclo, il
progesterone, che potrebbe ovviare alla sospetta insufficienza del corpo
luteo. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo