Sono a rischio di parto prematuro? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregi Dottori, buongiorno. Sono alla 23^ settimana della seconda
gravidanza.
La prima è stata caratterizzata da continue minacce di
parto prematuro, portandomi ad assumere Miolene dalla 24^settimana e
ricovero dalla 28^ settimana, fino alla nascita di mio figlio alla 36^
settimana. C’è stata sofferenza fetale con necessità di rianimare il
piccolo nei primi 3 minuti e con un’emorragia subaracnoidea a causa del
troppo tempo in cui il piccolo è rimasto incanalato nel canale del
parto. Il suo peso alla nascita era di Kg 2,650. Ora, dopo aver
rispettato il riposo assoluto fino alla 13^ settimana, per algie
pelviche, ho ricominciato ad avvertire alcune sporadiche contrazioni
(al max 7/8 al giorno). All’ultima visita l’utero è risultato 1 dito
sopra OT non contratto, con collo posteriore chiuso. Il feto è già
cefalico. Inoltre, fino alla precedente ecografia era possibile vedere
anche un mioma posteriore di 45×44 mm, che attualmente è stato coperto
dal bimbo, quindi non è più misurabile. Volevo chiederVi:
– sono
nuovamente a rischio di parto prematuro?
– la posizione cefalica a
quest’epoca, trattandosi della seconda gravidanza, è normale? Oppure il
feto ha ancora tempo di girarsi e muoversi?
– In seguito alla mia
prima brutta esperienza io vorrei mi venisse eseguito il cesareo. Con
il mioma in quella sede e di quelle dimensioni, è comunque
consigliabile?
– Il feto, a 22+6 sett. di gestazione, misurava BPD 58.9
mm, AC 174.7mm, FL 40.4 mm e HC 210.5mm. Tutte queste misure sono nella
norma?
Un grazie infinito per la Vs attenzione.
Distinti saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara signora,
è probabile che possa avere minacce di parto prematuro.
Le consiglio di non sottovalutare le avvisaglie che sta già avendo. La
posizione fetale in questa epoca è solo transitoria perché il bambino
continuerà a muoversi ancora per circonferenza 10 sett. Può fare il taglio
cesareo senza problemi. Se l’accrescimento del suo bambino è nella
norma, stia tranquilla.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo