Soffro di discopatia cervicale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Laura ho quasi 30 anni e sono alla mia
prima gravidanza (25w). Io soffro di discopatia cervicale C4-C5 e C6-C7
(bulging anulus non operabile post traumatica da vari incidenti stradali
6 tamponamenti subiti e 2 frontali subiti) con postumi di capogiri,
perdità dell’equilibrio, perdita di sensibilità e formicolii alle mani,
e lombare L4-L5 e L5-S1 con uno schiacciamento dei dischi. Circa 4 anni
fa quando ho scoperto il problema cervicale l’ortopedico mi aveva
sconsigliato gravidanze e parto per una ‘impalcatura’ troppo
problematica. Ora il mio problema è una fortissima sciatalgia sx da
circa 15gg con relativa perdita della sensibilità e stabilità… (non
riesco nemmeno a soffiare il naso che la pressione addominale mi scatena
un dolore con blocco del movimento). Per ora non ho preso alcun farmaco
(nemmeno paracetamolo), cerco di fare un po’ di movimento camminando in
piano, e ginnastica dolce a casa… ma non trovo molti benefici… Le
domande che volevo porre sono:
– ci sono rimedi alternativi?? (per il peso sono aumentata di 8 kg solo
pancia e seno)
– L’ortopedico sopracitato mi aveva consigliato, in caso di gravidanza,
il parto cesareo per non gravare con lo sforzo del parto naturale sulla
schiena e peggiorare i sintomi (cervicali e lombari) che fino ad ora
avevo imparato a gestire. Lei cosa ne pensa?? (Io non sono contraria ad
un eventuale cesareo, vorrei il meglio per mia figlia e per me nel
poterla gestire…)
Mi scusi per essermi dilungata e grazie per l’attenzione.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Laura, penso nel suo caso sia assolutamente indispensabile il consulto continuo con l’ortopedico e che il Taglio Cesareo sia la via più giusta per risolvere il problema. Essendo alla venticinquesima settimana, suggerirei di portare un busto ostetrico per scaricare meglio il peso addominale e non gravare di più la colonna vertebrale. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo