Sforzi eccessivi causa del mio aborto? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Caro dott. Salvatore Annona,
ho 24 anni e sono sposata da due, da poco sono uscita da una brutta esperienza… un aborto interrotto alla fine del secondo mese con conseguente raschiamento…
ho avuto spesso dolori in basso ventre tipo contrazioni poi passavano dopo dieci minuti, si ripetevano ogni 2 o 3 giorni pensavo fossero normali poi si sono aggiunte anche lievi perdite all’inizio molto liquide e poi marroni ho fatto cosi una cura di 3 giorni di prontogest durante il quale una notte in bagno ho perso un grumolo di sangue, così pensavo di averlo perso, ma al pronto soccorso dall’eco evidenziava tutto, ma il cuore aveva cessato di battere… così sono stata messa in ricovero…
ora volevo chiederle, visto che nei giorni prima della minaccia avevo fatto molti sforzi eccessivi usavo regolarmente la macchina e facevo la spesa normalmente… questi sforzi potrebbero essere la causa del mio aborto? Potrebbe il mio fisico non averli sopportati?
Il mio ginecologo sostiene invece che sia stata una selezione naturale, ma io credo che gli sforzi eccessivi che ho fatto abbiano potuto essere determinanti… infine, concludo chiedendo se posso riprovarci ancora e dopo quanto tempo… dopo il raschiamento ho avuto delle perdite dal seno acquose, è normale?
Inoltre, mi sono stati prescritti degli esami da fare x vedere se ci sono state infezioni e il ginecologo mi ha parlato anche di fare un mappa cromosomica… sono spaventata x questo… di solito la si richiede dopo più aborti, inoltre io e mio marito non abbiamo lo stesso gruppo sanguigno… la devo fare comunque?
Grazie x la sua gentile comprensione…

Gentile Giorgia,
mi dispiace per il suo aborto, ma la prego di non avvilirsi. Legga le seguenti mie risposte alle quali la rimando:
Approfondimenti aborto alla 16a settimana
(09/07/2005 – 12.35) e
Aborti ripetuti
(19/12/2004 – 11.44). Non si crei inutili sensi di colpa. C’è gente che ha gravidanze in condizioni disperate, con mariti violenti, durante guerre, epidemie, carestie e quant’altro. Cosa vuole che siano comuni sforzi di vita quotidiana?! Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo