Ritardo mestruale a 44 anni: gravidanza o menopausa - GravidanzaOnLine

“Ho 44 anni e un ritardo mestruale: è una gravidanza o un inizio di menopausa?”

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, le scrivo perché quasi per la prima volta nella vita mi trovo a fronteggiare un ritardo mestruale, che per l’esattezza è di 10 giorni. Io ho 44 anni e conduco una vita regolare: non fumo, faccio sport, mangio poco di tutto e non ho patologie particolari. Nonostante l’età io e mio marito stiamo cercando di avere un bambino, ma so che dopo i 40 anni la cosa è difficile se non impossibile. Per ora non ho ancora fatto il test di gravidanza, perché ho paura che questo ritardo non sia altro che un inizio di menopausa. Lei cosa ne pensa? La ringrazio.

Buongiorno signora. Faccia un test di gravidanza: è il modo più rapido ed affidabile per sapere se è incinta. L’assenza di sintomi (tensione mammaria e/o addominale, nausea, fame, sensibilità agli odori…) non esclude una gravidanza, così come loro presenza non sono un segno certo di gravidanza. Evitando di fare il test rimanda semplicemente il problema, oltre a ritardare – in caso di test positivo – gli eventuali esami di controllo per monitorare al meglio la gravidanza. Un ritardo mestruale, se isolato, non è un segno di menopausa.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 2.8/5. Su un totale di 5 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie