"La mononucleosi è pericolosa in gravidanza?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono preoccupata e spiego il perché: sono in gravidanza e purtroppo mia figlia viene ricoverata in ospedale per febbre e tosse persistente. Dagli esami si scopre una bronchite ma anche la positività alla mononucleosi.

Pertanto avendo anche io dei sintomi quali tosse e mal di gola, faccio degli esami Monotest ed ho i seguenti risultati: IgG 8,90 (valore superiore a 1.2 positivo) e IgM 0,30 (valore di riferimento <0,8 negativo 0.8-1.2 dubbio e > 1.20 positivo). La mia domanda è: qualora avessi contratto anche io la mononucleosi in gravidanza ci sono rischi per il bambino? Sono in dolce attesa da 13 settimane. Ringrazio anticipatamente.

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Gentile signora, mi sento di rassicurarla, la sua gravidanza è esesente da rischi connessi alla mononucleosi. Le IgM, che sono gli anticorpi di primo intervento, sono negative e quindi dimostrano che non c’è stato contatto recente col virus; le IgG sono invece positive e stanno a dimostrare un contatto passato e una buona protezione immunitaria in caso di futuri contatti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo