Distacchi in gravidanza: quanto bisogna riposare? - GravidanzaOnLine

“Sono un’atleta agonista: quanto tempo devo stare a riposo dopo un distacco?”

Debora

chiede:

Buonasera, ho avuto delle perdite di sangue precedute da lievi dolori al basso ventre. Arrivata in ospedale la ginecologa di turno mi ha subito rassicurata sul fatto che c’era battito e il bimbo stava benone. Dapprima non capiva dove fosse il problema, poi guardando attentamente ha notato una piccola area di distacco al polo inferiore. A detta sua non è nulla di preoccupante, capita spesso nelle prime settimane (io sono di 11 settimane) e non si conoscono le cause. Mi ha prescritto iniezioni di progesterone x 5 giorni e Buscopan 3 volte al giorno. Le perdite da rosso vivo sono diminuite e sono più scure. Questa è la mia seconda gravidanza, sono un atleta agonista da oltre 15 anni e da sempre seguo uno stile di vita sano. Con la precedente gravidanza i miei allenamenti sono continuati, senza nessun problema! Ovviamente riducendo l’intensità e adattando i movimenti al mio stato. Sono rientrata a lavoro dopo 15 giorni di pausa e relax. Mi chiedevo di quanto tempo abbia bisogno per recuperare e se questa situazione influenzerà negativamente il proseguire della gravidanza. Pur essendo una persona molto razionale questa esperienza mi ha toccato profondamente creandomi ansie. Ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che riceverò.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, il quadro descritto rientra nei casi di minaccia di aborto: pertanto l’attività sportiva agonistica (e non) pur rientrando nella sua abituale routine resta purtroppo sconsigliata. È di contro opportuno che lei segua scrupolosamente la terapia prescrittale dalla collega e osservare riposo assoluto finché l’area di distacco non risulterà completamente riassorbita ai prossimi controlli ecografici. Una volta che tale evenienza si sarà verificata (generalmente in trenta o massimo sessanta giorni), potrà gradualmente riprendere l’attività fisica: è comunque opportuno dare priorità alla gravidanza in questa fase così delicata.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie