Progestinico e gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono Annalisa. A febbraio ho subito un raschiamento per aborto interno. Inizialmente ho avuto dei problemi con l’arrivo del ciclo che un mese dopo l’intervento si era presentato scarso e con perdite marroni. Nel frattempo dopo varie visite dal ginecologo mi è arrivato il ciclo vero e precisamente il 10/04/05. Finito questo ciclo sono ritornata dal ginecologo che dopo la visita mi ha confermato che finalmente mi sono pulita bene l’utero e che posso finalmente riprovare a cercare un altro bimbo. La mia domanda però è questa: perché mi ha prescritto il Lutenyl da prendere dal 15° al 25° giorno dopo le mestruazioni e per tre cicli? Ho letto sul foglietto illustrativo che non va preso in caso di gravidanza e che comunque è un farmaco che viene prescritto per indurre le mestruazioni o come anticoncezionale. Ma perché me lo ha prescritto se sa che voglio riprovare ad avere nuovamente un figlio? Mi vergogno un po’ a richiamarlo per passare da stupida, ma la cosa non mi convince, mi può aiutare lei? Grazie mille. Vorrei sospenderlo prima possibile se sapessi che sto facendo la cosa sbagliata.

Anche se volendo essere rigorosi il progestinico nella seconda metà del ciclo dovrebbe essere prescritto solo in caso di accertata carenza progestica, viene comunemente usato per “sostenere” la seconda fase del ciclo e le prime fasi di una gravidanza. Il suo uso può ritenersi sicuro in gravidanza.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo