"Ho fatto bene ad accettare una nuova stimolazione ovarica?"

Anonimo

chiede:

Buonasera, dopo il primo pick up da 10 ovociti prelevati sono rimaste 2 blastocisti. Mi è stata consigliata una nuova stimolazione perché è prevista la diagnosi preimpianto. Io ho accettato ma non sono convinta di aver fatto la cosa giusta. Ho 34 anni e mio marito è portatore di una delezione cromosoma trasmissibile al 50 per cento. Cosa ne pensa? La ringrazio.

Buongiorno signora, nel vostro caso specifico sono d’accordo con il centro. Possiamo affermare che statisticamente almeno una delle due blastocisti risulta affetta dall’alterazione. Accumulare più blastocisti permetterebbe di avere per lo meno 1-2 blastocisti cromosomicamente normali ed ottenere un risultato definitivo con un solo transfer.

Altro atteggiamento potrebbe essere quello di non realizzare nuova stimolazione e realizzare la diagnosi preimpianto sulle due disponibili; altra opzione ancora è trasferire le due blastocisti senza fare diagnosi preimpianto e rimandare la valutazione del quadro facendo nel caso di gravidanza una diagnosi prenatale (amniocentesi o biopsia dei villi coriali). Questa ultima opzione probabilmente vi darà le probabilità più alta di parto in quanto non ci sarà manipolazione di embrioni (possibilità di danneggiare embrioni sani), né falsi posi positivi e né falsi negativi della tecnica (mosaicismi). La scelta definitiva dovrete prenderla voi; consiglio consulenza genetica prima di prendere nuove decisioni.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo