Piaghetta collo dell'utero e concepimento - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Gent.mo Dottore, le scrivo per avere un suo parere sulla mia situazione, ho 31 anni e scrivo da Andria (BA). Ultima mestruazione 30 giugno 2007.
Premetto che è da circa un anno che ci proviamo!!!!!
Il mio ginecologo mi ha prescritto i seguenti esami al 18° e 21° giorno del ciclo:
LSH 10,88 – 3,11;
FSH 4,40 – 3,12;
ESTRADIOLO 17 beta 114 -154;
PROLATTINA 25,45 – 28,84;
PROGESTERONE 9,46 – 14,4
(il 1° risultato scritto è relativo al 18° giorno ed il 2° al 21° giorno).
Esame di isterosalpingografia col seguente referto:
Non rilievi patologici alla diretta. Dopo introduzione di MDC referto isterosalpingografia normale. A sn anche alla grafia tardiva non si è avuto passaggio di mdc in cavità peritoneale.
Tampone vaginale col seguente risultato:
Negativo per miceti e flora batterica patogena. Esame colturale e a fresco per Trichomonas vaginalis: negativo. Ricerca Mycoplasma urogenitali e antigene Clamydia: negativa.
Aggiungo infine che mio marito ha effettuato esame di spermiocoltura e liquido seminale dove secondo il mio ginecologo é tutto OK.
Cosa mi resta ancora da fare????
Potrebbe essere la piaghetta sul collo dell’utero che ci impedisce di avere un figlio??
Grazie per l’attenzione.

Redazione

Redazione

risponde:

Anche se i fattori che possono impedire un normale concepimento sono tantissimi, direi che alcuni elementi importanti emergono dai dati che mi fornisce. In primo luogo la tuba di sinistra risulta chiusa e quindi a meno che non si sia ricanalizzata dopo l’istero, le ovulazioni che avvengono a sinistra saranno perdute ai fini procreativi, anche se in casi rari potrebbero ugualmente garantire il concepimento.
Inoltre una inversione del rapporto FSH – LH depone per una sindrome micropolicistica che potrebbe ritardare o rendere poco prevedibile l’ovulazione.
Il mio consiglio è di eseguire per alcuni mesi il monitoraggio ecografico del follicolo per rendersi conto di quando ovula e da quale lato. In questa maniera si potranno avere rapporti mirati in concomitanza di ovulazioni a destra, o si potrà indurre l’ovulazione nel caso in cui questa non avvenisse spontaneamente.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo