Polidramnios: cause e malformazioni fetali - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Approfitto della vostra disponibilità e gentilezza per formulare
altre domande sulla gravidanza di mia moglie. Ho scritto in data 17 gennaio
2006 esponendo il caso di poliamnios, ricevendo da voi una risposta
tempestiva ed esauriente. Il messaggio è stato da voi archiviato con titolo
“Liquido amniotico al di fuori della norma”. In sintesi, mia moglie ha fatto
due riduzioni di liquido (28/12 e 16/01 con AFI di ca 350). Diabete
negativo. Emoglobina media 8. Trasfusione il 5/12. Amniocentesi OK.
Ecografia Morfologica Ok. Le ecografie successive degli ultimi 2 mesi hanno
mostrato sempre la presenza dello stomaco, a volte piccolo e vuoto, altre
volte più grande e pieno. È capitato invece quasi in tutte le ecografie di
osservare la vescica grande, piena, di dimensioni normali a detta dei
medici. Questo fatto può far pensare ad un corretto funzionamento
dell’apparato
renale e che la produzione eccessiva di liquido sia dovuta al fatto che la
nostra bimba fa tanta pipì? E’ vero che il fenomeno del poliamnios nei casi
di parto gemellare non desta gli stessi sospetti di malformazioni gastro
intestinali, sospetti che invece nascono nel caso di parto non gemellare.
Nel caso gemellare esistono meccanismi che generano poliamnios diversi
rispetto al caso di parto non gemellare? Grazie.

Redazione

Redazione

risponde:

Caro Marcello, semplificando, il liquido amniotico aumenta di quantità fino
a circa la 30 settimana e poi si riduce gradualmente fino al termine. La
quantità di liquido dipende sia dalla produzione (membrane amniocoriali in
fase precoce, cute fetale fino alla 24 sett. circa, polmoni fetali, urine)
che eliminazione prevalentemente tramite deglutizione.
Come lei sa, le cause di polidramnios possono essere tante. Direi che la
negatività della amniocentesi e la normalità delle eco lascia ben sperare.
Un polidramnios marcato non può esistere solo perché il feto urina molto….
Anche nelle gravidanza gemellari il polidramnios pone problemi, in certi
casi anche più complessi…

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo