Poliabortività: è il caso di assumere la cardioaspirina e/o l'eparina? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dott., in seguito a due aborti, il primo alla 6 settimana (assenza di battito), il secondo e alla 15 settimana (iniziata con delle perdite di sangue, raggiungimento di un valore delle beta hcg pari a 330 mila.. e terminata con la rottura delle membrane e conseguente interruzione volontaria di gravidanza), abbiamo deciso di svolgere alcune analisi (cariotipo nostro e del feto, non ancora disponibili), trombofilia genetica ed esami del sangue. Dai risultati per la trombofilia genetica risulta: H1299R del gene F5, C677T/A1298C del gene MTHFR, I/D del gene ACE, M235T del gene AGT, -455 G>A del gene FGB. Dalle analisi del sangue invece risulta: LAC 1.35 PT% 87.4; PT-I.N.R. 1.06; APTT – SECONDI 25.1; APTT RATIO 0.96; fibrinogeno 298; antitrombina III 100.3; proteina C coagulata 94.3; proteina S libera 81.7; D-DIMERO 0.19; fattore V 102.4; fattore VIII 98%. Le chiediamo se è il caso di assumere la cardioaspirina e/o l’eparina? Mia moglie prende inositolo ed acido eolico (da circa 4 anni prendeva chirofol 500 adesso chirofert). La ringraziamo per ogni eventuale indicazione.

Redazione

Redazione

risponde:

Conviene che i dati vengano valutati dal consulente genetista o dall’ematologo, perchè elencati così non aiutano granchè. Posso dirle che i due aborti descritti lasciano supporre etiologie diverse e non ascrivibili ad una generica e supposta trombofilia. In particolare la rottura delle membrane non ha alcun nesso con un’ipotetica trombofilia. E neanche l’aborto a 6 settimane lascia immaginare un tale ruolo come prima ipotesi. Ovviamente si tratta di supposizioni e non di diagnosi. Utilizzare cardioaspirina e/o eparina è proponibile solo se l’ematologo ammette una reale trombofilia con rischio effettivo di tromboembolia. Se vi sono solo dei geni mutati in eterozigosi, potrebbe essere inappropriato. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo