Placenta previa, è sconsigliata l'amniocentesi? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho 29 anni e sono alla 9 settimana di gravidanza. Fin dalla
6,
a causa di perdite ematiche, mi è stato diagnosticato un piccolo
distacco (prima di 4.5mm poi di 1.5 mm). Nonostante le perdite continuino,
seppur minime, mi è stato detto che il distacco è in via di riorganizzazione
ma la placenta è un po’ bassa, ma di non preoccuparmi perché ciò (forse)
è
dovuto al fatto che l’utero è ancora piccolo. Cosa significa? Può avere
a
che fare con la placenta previa?
Prima di rimanere incinta avevo già pensato di fare la villocentesi ma
con
questo distacco non mi sento più tanto tranquilla e forse aspetterò
l’amniocentesi. Se le perdite continuassero o peggio ancora se avessi la
placenta previa, sarebbe sconsigliata anche l’amniocentesi?

Gentile signora, solo le prossime ecografie potranno sciogliere ogni dubbio
su un’eventuale placenta previa. In ogni modo, sotto la guida dell’ecografista,
anche in questo caso, l’amniocentesi è sempre possibile. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo