Placenta posteriore previa | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Caro dottor Annona, cosa significa placenta previa posteriore e a cosa vado incontro? Sono alla 23-esima settimana. Cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Per posteriore o anteriore, o anche fundica, o laterale destra o sinistra, intendiamo su quale parete dell’utero è adesa la placenta. Nel suo caso “posteriore” significa che è adesa alla parete posteriore dell’utero, cioè quella che sta dietro, rivolta verso la spina dorsale. Per “previa” si intende che è bassa e che ricopre l’orifizio uterino, che appunto sta giù dove è il collo dell’utero. Per i possibili problemi dipende da quanto è bassa, se cioè ricopre completamente l’orifizio uterino o se, come di solito, c’è solo l’estremità di un lembo che raggiunge l’orifizio. Molte placente sono basse nella prima metà della gravidanza e poi, con l’accrescersi dell’utero che si stira verso l’alto, man mano molte di queste placente seguono l’utero verso l’alto liberando così l’orifizio uterino. Solo poche restano basse e sono appunto previe. L’inconveniente è che possono dar origine a dei sanguinamenti più o meno importanti, a seconda dell’entità del problema. Per questo motivo siamo soliti consigliare riposo. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo