Placenta posteriore: cosa significa e sintomi - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Gentilissimo staff medico,
ho appena compiuto l’amniocentesi. Sono una madre di 37 anni alla 16
settimana e attendo i risultati dell’esame, durante l’eco è
risultata la placenta posteriore che significa? Potrebbe causare
problemi al feto? Inoltre, dalle ultime analisi si riscontra una diminuzione dei
globuli rossi da 3.6 a 3.42 dell’emoglobina attualmente a 10.60 e
dell’ematocrito 30,10 inoltre l’esame dell’elettroforesi capillare
ha evidenziato un aumento della globulina alpha 1 che risulta essere
10,3 contro il massimale riferimento da 4,8 – 10,1.
Devo preoccuparmi? A cosa potrebbe essere dovuto tutto ciò? Vi sono
ulteriori test che devo fare per scoprire eventuali alterazioni a
danno del feto? Grazie

La placenta può essere posteriore, anteriore, laterale o fundica ed è
in pratica la stessa cosa. Cambia solo la posizione. È solo
importante che la placenta sia lontana dall’orifizio uterino.
In gravidanza è normale una carenza di ferro. Ovviamente considero
scontato che abbia fatto i normali esami per escludere anemie
preesistenti e che si rivolga al suo medico per un eventuale supporto
farmacologico. Nessuna importanza per la globulina alfa, almeno dai dati che mi
fornisce.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo