Placenta infartuata e trombosi placentare | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno,
mia moglie ha partorito una bimba alla 38^ sett. con taglio cesareo,
ma
purtroppo è deceduta subito dopo aver tagliato il cordone ombelicale.
Si è parlato subito di placenta infartuata e di trombosi placentare.
Mia moglie ha fatto gli esami sulla trombofilia e ci sono 2 valori
sballati:
La proteina ‘S’ ha un valore di 40.8 % e dovrebbe essere compresa tra
60-130%.
ACA IgM ha un valore di 12.40 U/mL e dovrebbe essere compreso tra 0-6
U/ml.
Cosa significa?
Ho letto che gli ACA IgM sono degli anticorpi. È una cosa che può essere
curata e si può provare ad avere un’altra gravidanza con la giusta terapia?
E quale terapia?

Egregio signor Giovanni, è probabile siano in gioco fattori autoanticorpali,
ma non penso che la causa della morte sia attribuibile ad essi, in quanto
avrebbero agito ben prima che non alla 38esima settimana. In ogni modo,
abbia fiducia, anche se un approfondimento sui fattori autoanticorpali lo
ritengo necessario. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo