'Pillola e antibiotico: ci sono conseguenze?' - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve gentile Dottore, Sono una ragazza di 21 anni e vorrei chiederle dei chiarimenti riguardo i miei dubbi. Prendo la pillola da qualche anno e dall’anno scorso prendo la pillola Klaira. Ho iniziato il nuovo blister il 22 Febbraio (lunedì) e il 26 Febbraio (venerdi sera) ho dovuto iniziare una cura antibiotica, l’antibiotico era Bacacil (1200 mg compresse, principio attivo bacampicillina) e l’ho dovuto prendere per 6 giorni ogni 12 ore, l’ho finito quindi il 3 Febbraio (giovedì mattina). Venerdì 26 ( il giorno che ho iniziato la cura ) ho avuto rapporti completi, mentre lunedì 29 Febbraio e sabato 5 Marzo ho avuto rapporti con coito interrotto.

Tra l’1 e il 4 Marzo ho avuto delle strane perdite biancastre di consistenza gelatinosa e filamentosa che da quando prendo la pillola non mi erano mai venute, inoltre sono 4/5 giorni che ho un forte dolore al seno con tensione e gonfiore. Nonostante io prenda la pillola non ricordo di aver mai avuto questi problemi. Tra sabato e domenica (19-20) mi dovrebbe arrivare il ‘ciclo’ poiché prenderò le due pillole placebo, ma sono un po preoccupata. Quindi le mie domande sono: posso stare tranquilla o c’è la probabilità che io sia incinta? Nel caso in cui io sia incinta, a causa del fumo (sigarette) e della pillola il feto potrebbe essersi danneggiato? Quando posso fare il test? Nel caso in cui dovesse presentarsi il ‘ciclo’ dovrei comunque fare il test? Mi scusi se mi sono dilungata, ma ho cercato di spiegare tutto in modo che lei possa avere un quadro completo della situazione. La ringrazio in anticipo. Distinti Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

La possibilità di una gravidanza esiste anche se tutto sommato poco probabile. L’affidabilità della pillola non è proprio del 100% ed inoltre alcuni antibiotici fra i quali quello da lei assunto, possono ulteriormente ridurne l’efficacia.
Può eseguire il test già ora, mi riferisco ovviamente al dosaggio plasmatico della beta HCG. Esegua anche una ecografia. Un ecografista esperto è in grado di capire se la pillola ha funzionato nella maniera giusta oppure no. In caso di gravidanza non ci dovrebbero essere problemi né per la pillola e neppure per il fumo. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo