Pdgd norlevo e timore formazione cisti ovariche - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera dottore.
Il mio nome è Sara. Ho 23 anni e da quasi due mesi un problema che mi assilla. Ho sempre avuto rapporti con preservativo e cicli mestruali
regolari di 28 gg. Ultima mestruazione prima del rapporto 4
aprile. Rapporto sessuale g 11 con rottura di preservativo. g 12 alla
18esima ora ho assunto la pillola del giorno dopo norlevo. Mi ha procurato lieve emicrania. Ai 9 gg dall’assunzione ho avuto perdite ematiche
durate
circa 5 gg. il ciclo doveva arrivare 1 maggio invece si è
presentato g 26
con 26 gg di ritardo e 36 dalle perdite ematiche. È durato poco meno del
solito, 3 giorni. È stato però un ciclo grumoso
come non mai. È normale? Documentandomi ho letto che norlevo può
provocare formazione di
cisti ovariche o senologiche. È vero?
Eventualmente andranno via da sole o
necessitano cure? Da un paio di
gg avverto gonfiore al fianco
destro. Probabilmente sarà colite da
nervosismo, ma penso purtroppo al
male. Per favore, risponda quando
possibile. Ho bisogno di capire se è tutto
normale e se possono
formarsi cisti. Grazie anticipatamente. Cordialmente

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Sara, purtroppo ogni cura ha degli effetti collaterali ed a ciò
non sfugge il farmaco da lei usato. Ha però sicuramente ottenuto
l’effetto voluto e questo mi pare fosse il suo proposito. Per il resto
occorre pazientare ed eventualmente sottoporsi ad accertamento
ecografico. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo