Anonimo

chiede:

Gentile dottore… a maggio 2012 ho avuto la mia prima bimba arrivata subito e senza problemi. Non ho allattato e da ottobre siamo in cerca di un fratellino o di una sorellina ma ancora niente. Premetto che la gravidanza mi ha scatenato una tiroidite autoimmune, la mia tiroide sta ancora bene e non ho noduli, i valori di FT3, FT4 e TSH sono nella norma ho solo molto alti gli anticorpi… l’endocrinologo mi ha prescritto normotir per cercare di abbassare gli anticorpi ed eutirox 50 per tenere stabile la tiroide, assumo entrambi da un paio di mesi ma non sono comunque ancora rimasta incinta. Ieri ho fatto un’eco al seno di controllo e parlando con l’ecografista del fatto che non riuscissi a rimanere incinta mi ha fatto anche una transvaginale, ecco il referto: ULTIMO CICLO 21-02-2013 L’indagine ha documentato un utero in sede mediana. Le dimensioni sono: diametro longitudinale: cm 8,4 diametro trasversale: cm 4,7 diametro antero-posteriore: cm 4,0. L’ecostruttura miometriale appare omogenea. L’endometrio appare di tipo secretivo con uno spessore di mm 8 in accordo alla fase del ciclo. Le ovaie sono in sede e presentano dimensioni nella norma. Nel contesto di entrambe le ovaie si osservano diverse formazioni ovalari anecogene omogenea di tipo liquido che a destra presentano dimensioni fino a circa 5 mm e a sinistra fino a 6 mm. Douglas libero da versamenti. Allora, la dottoressa ecografista (che non è ginecologa) mi ha detto che o avevo appena ovulato (ma non mi sembrava molto convinta come se qualcosa le facesse pensare di sì e qualcosa di no) o che mancava ancora molto (senza quantificarmi quanto!) all’ovulazione (e nemmeno in questo caso era convinta perché sarebbe stato troppo tardi rispetto all’ultimo ciclo). La mia paura è proprio di non ovulare!!! Ho cicli abbastanza lunghi di 30 giorni a volte anche 33 o 35 , la mia prima gravidanza era in ritardo di una settimana (avevo ovulato una settimana dopo il classico 14° giorno)… potrebbero essere davvero che io debba ancora ovulare? È da una settimana in realtà che ho le classiche perditine da ovulazione e qualche doloretto come sempre all’ovaio destro… inoltre ho letto che l’endometrio diventa secretivo dopo l’ovulazione… è quindi più probabile che il mio corpo non riesca ad ovulare per chissà quale motivo? Lei dice che è tutto ok e non ci sono cisti, ma allora cosa sono le “diverse formazioni ovalari anecogene omogenea”?!? Vedrò la mia ginecologa solo venerdì e mi sto davvero demoralizzando.

Redazione

Redazione

risponde:

L’ecografia deve essere interpretata in diretta da chi effettua l’esame e non può essere interpretata da altra persona, soprattutto se non ecografista di professione. Tutto dipende quindi dalla bravura e dall’esperienza del medico che effettua l’esame.
Con un endometrio secretivo, doveva vedersi il corpo luteo, struttura che sostituisce il follicolo quando si ovula (oppure anche se non si ovula ed il follicolo si luteinizza).
Per via endovaginale è quasi sempre possibile identificare il corpo luteo.
Le immagini liquide segnalate sono semplici microfollicoli… Quando numerosi ed associati ad un aumento della componente stromale ovarica, possono costituire un segno di micropolicistosi ( che non vuol dire avere le ovaie con cisti).
Esegua anche una valutazione ormonale completa.
Da quanto mi risulta, il normotir è un semplice integratore e non credo proprio che possa avere un ruolo reale nella tiroidite autoimmune…

Se ha dei dubbi a riguardo della sua ovulazione, esegua alcuni cicli di monitoraggio ecografico del follicolo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo