Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono una ragazza di 32 anni,vorrei spiegare in poche parole la mia situazione. Nel 2010 sono rimasta incinta al primo tentativo, all’inizio andava tutto bene poi all’ottava settimana ho avuto un aborto spontaneo con successivo raschiamento. Circa un anno dopo, per puro caso, dopo un’eco alla tiroide scopro di avere 9 noduli di 6 mm. Il dottore mi tranquillizza dicendomi che non sono pericolosi, quindi non mi viene prescritta alcuna cura a riguardo. Qui di seguito le riporto i risultati delle analisi del sangue più recenti riguardanti la tiroide: ft3 2,99 ft4 0,85 tsh 2,000 tireoglobulina 18,45 ab anti tireoglobulina 20,31 ab anti tireoperosidasi 0,30. Poiché da qualche mese sto cercando di avere un bambino, mi chiedo se questi noduli possano in qualche modo dare problemi; e ancora se è possibile che questi noduli, abbiano a questo punto aver potuto provocare l’aborto. Aspettando una sua risposta, le porgo cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
l’aspetto ecografico della tiroide, in presenza di normali valori ormonali ed anticorpali, non deve preoccuparla né per la sua salute né per eventuali influenze sul decorso delle sue gestazioni. Controlli periodicamente i parametri in questione e, se lo desidera, continui a perseguire il concepimento desiderato. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo