Monosomia 13 e 18 - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio Professore,
a seguito di analisi del 2° globulo polare su un solo embrione sopravvissuto è stata riscontrata monosomia 13 e monosomia 18, aberrazioni cromosomiche incompatibili con la vita. Mi hanno detto che questo spiega i numerosi tentativi precedenti sempre falliti, inoltre che “TUTTI” gli ovociti da me prodotti avranno sempre questa aberrazione. Non potrò quindi mai avere un figlio (se non con ovodonazione).
Mi hanno comunque consigliato di fare un altro e ultimo ciclo di ICSI in modo da esaminare altri embrioni, ma che il verdetto sarà identico con certezza quasi assoluta e che …per me in quel caso “non c’è nulla da fare”.
Mi dice per cortesia che cosa ne pensa? Inoltre avrei delle domande:
1) è vero che tutti i miei ovociti debbano avere lo stesso identico danno (mi sembra molto strano)?
2) potrei avere ovociti con danni cromosomici di altro tipo?
3) in questo terribile caso dovrei usare anticoncezionali per evitare feti malformati?
4) …se ho avuto danni cromosomici simili (x inquinamento del pianeta, radiazioni di Cernobyl, alimentazione..?) ho danni cromosomici anche altrove che potrebbero portare ad un cancro???
Grazie mille,

Redazione

Redazione

risponde:

Egregia Signora Silva,
mi sembra molto strano questa coincidenza, c’è qualche cosa che non quadra. Lei ha fatto l’esame del cariotipo? Per capire di più e per farle una diagnosi più precisa, mi faccia sapere notizie sanitarie circa le vostre famiglie.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista