Misura del femore al 5 percentile! - GravidanzaOnLine

Alessia

chiede:

Salve dottore,
ho appena fatto la morfologica per vedere l’accrescimento del mio bambino. Mi hanno lasciata perplessa alcune misure. Le riporto le misure che risalgono a 31+3 BPD: 81,47 (75,9%), OFD (HC): 107,41, HC: 300,24 (91,2%), HC (hadlock): 29.84 (58.0%), AC: 264.00 (43,1%), FL: 55,70 (8,7%) la misura più piccola…
Il medico mi ha detto che va tutto bene, anzi, che secondo il calcolatore invece di 31+3 ero a 31+6. Oltretutto gli ha trovato una lieve pielectasia dei reni destro (6.67 mm), sinistro (5.00 mm), e mi ha detto di non preoccuparmi perché essendo un maschietto molti hanno questo “problema”.
Però il mio dubbio più grande rimane la misura del femore che risulta quasi al 5 percentile. Non ci dormo la notte ormai da 8 giorni, perché sono spaventata che possa avere qualche malformazione o qualche problema alle ossa. Tutto questo tenendo conto che io sono alta 1.52 e mio marito 1.70.
Spero possa dirmi qualcosa riguardo le misure…

Gentile Alessia,
la crescita di un feto va valutata in maniera dinamica fin dalle primissime settimane per stadiare correttamente la gravidanza. Senza questa dinamicità, non si può stabilire molto a riguardo della crescita di un feto.
In altre parole ci si dovrebbe basare sulle misure precedenti del femore per avere un’idea se realmente in questa epoca si è verificato un rallentamento della crescita di tale componente ossea. I ritardi di crescita da insufficienza placentare, influiscono soprattutto sulle dimensioni dell’addome fetale e molto meno su quella delle ossa lunghe e del cranio.
A riguardo del fatto che la pielectasia, fra le altre cose davvero minima, sia una prerogativa dei maschietti, posso solo dirle che questa notizia mi lascia veramente perplesso. Non credo proprio, ed in trent’anni di attività me ne sarei accorto, che i maschietti abbiano le pelvi-renale più evidenti delle femminucce. Piuttosto posso dirle che una lieve pielectasia è estremamente comune in moltissime gravidanze sia in feti maschili che femminili.
A riguardo del discorso generale non posso purtroppo dirle altro, in quanto risulta fondamentale anche il tipo di ecografie che lei hai seguito, in quanto da questo dipende l’accuratezza della normalità anatomica, fondamentale per orientarsi correttamente.
Le consiglio, se lo desidera, di leggere su gravidanza on-line la mia monografia sulla crescita fetale e di eseguire una ecografia di secondo livello. Di regola però la normalità ecografica si costruisce mese dopo mese. Anche un bravissimo ecografista vedendo per la prima volta un bambino in gravidanza avanzata, non potrà garantire la normalità, anche se con ampia variazione da caso a caso, alla stessa maniera di un ingegnere che non potrà esprimersi correttamente, per esempio sulla stabilità di un ponte, se viene interpellato all’ultimo momento, con il ponte quasi terminato e costruito da altri.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo