Miometrio sottile in gravidanza: riuscirò ad arrivare a termine? - GravidanzaOnLine

Miometrio sottile in gravidanza: riuscirò ad arrivare a termine?

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla 25ma settimana di gravidanza e in sede ecografica (esterna ed interna) si è rilevato un assottigliamento del miometrio in corrispondenza della cicatrice del vecchio cesareo con spessore di 3 mm. Mi è stato consigliato riposo e fissato nuovo controllo tra un mese. Il primo intervento è stato un cesareo di urgenza quasi tre anni fa alla 36ma settimana per iugr, decelerazioni cardiache e presentazione podalica. Vorrei sapere se un tale spessore può indurmi a sperare di partorire più o meno a termine e che genere di riposo dovrei osservare o se esiste qualche altra terapia o comportamento che posso adottare per proseguire il più a lungo possibile la gravidanza. Ringrazio anticipatamente

Redazione

Redazione

risponde:

Personalmente ritengo che il riposo assoluto in gravidanza non offra particolari vantaggi. In genere è sufficiente evitare le situazioni stressanti, sia emotive che fisiche, e privilegiare il riposo.
I valori in spessore del miometrio al livello del taglio chirurgico conseguente al cesareo, possono essere variabili e non semplicissimi da misurare. Io non credo avrà particolari problemi… ad ogni modo esegua controlli ecografici maggiormente ravvicinati, preferibilmente con ecografia di secondo livello. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo