Mi hanno diagnosticato l'ernia iatale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buon giorno, sono una ragazza di 29 anni ed ho un bimbo di 5. Pensavo
ad una seconda gravidanza quando mi hanno diagnosticato l’ernia iatale (mi
curo con il NEXIUM 20). Mi sono informata dal mio ginecologo e da un medico
chirurgo sui rischi che correrebbe il feto continuando a prendere le
pastiglie in gravidanza. Entrambi mi hanno risposto che per avere una
gravidanza senza rischi dovrei sospendere il trattamento. Ora mi chiedo:
posso sospendere per nove mesi le pastiglie sapendo che senza quelle ho
forti dolori al petto e sto male? E’ quindi vero che nn posso più avere
figli?
Grazie anticipatamente per l’attenzione e per il tempo concesso.
Distinti saluti

Cara Stefania, si tranquillizzi subito… non sarà sicuramente l’ernia iatale ad impedirLe di diventare mamma!
I farmaci veramente controindicati in gravidanza, soprattutto nei primi tre mesi, sono veramente pochi. Il farmaco da Lei citato è relativamente recente e quindi i dati sulla sua sicurezza in gravidanza non sono tantissimi. Da quanto mi risulta non è provato nessun effetto teratogeno sull’uomo. In ogni caso ci sono valide alternative sicuramente completamente sicure.
Per maggiori dettagli sui farmaci in gravidanza telefoni al numero rosso:
06.3050077. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo