Carmen

chiede:

È una gravidanza inaspettata. Ho 45 anni e una relazione in cui non abbiamo mai parlato effettivamente del futuro. Anche se io tengo tantissimo a questa persona, in questo momento mi trovo tra l’incudine e il martello: io ho un gran desiderio di di portare avanti questa gravidanza, ma lui al momento non ne vuole sapere perché non era nei suoi progetti.

Io ho una figlia di 30 anni che ha due bambini, lui un figlio di 11 anni. Se vado avanti rischierei di rimanere da sola con un figlio da crescere. Sono troppo turbata, non so cosa vorrei fare e vorrei un aiuto per capire qual è la cosa giusta da fare, grazie.

Gentile Carmen, mi rendo conto che la situazione sia complessa e probabilmente si trovi in difficoltà nel capire quale sia la strada migliore per lei. La verità è che, purtroppo, nessuno può dirle quale sia la cosa più giusta da fare.

Quello che tuttavia mia sento di consigliarle è di considerare la possibilità di farsi supportare in questa fase così delicata della sua vita da un professionista che possa aiutarla a comprendere i suoi desideri e le sue preoccupazioni. Resto a disposizione in caso di necessità.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie