Lacerazione di quarto grado al primo parto - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono incinta alla 17esima settimana e ho già un bimbo di 3 anni. Durante il mio primo parto avvenuto naturalmente ho avuto una complicazione, in quanto dopo essere uscita la testa, mio figlio è rimasto incastrato con una delle spalle e nonostante le consuete manovre per liberarla, sono dovuti intervenire all’interno disostruendolo sotto l’ascella. Il risultato è che ho avuto una lacerazione di quarto grado, non mi hanno praticato episiotomia. Mio figlio pesava 3 kg alla nascita e la circonferenza cranica era nella norma. Il mio attuale ginecologo mi ha prospettato la possibilità che si ripresenti la medesima problematica ed il connesso rischio di una lacerazione simile, che mi potrebbe portare problemi permanenti di incontinenza anale. Mi ha consigliato dunque di valutare taglio cesareo. Vorrei avere un suo consiglio. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora,
facendo l’episiotomia il rischio di una lacerazione perineale si riduce o si annulla. La scelta di un taglio cesareo dipende da diversi fattori, tra cui il peso previsto o la valutazione di una possibile ricorrenza di distonia di spalle. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie