Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono Francesca, ho 30 anni, mio marito 31. siamo sposati da 3 anni e da circa 2 anni abbiamo rapporti non protetti nel tentativo di avere figli ma senza risultato. Il mio ciclo è regolare come un orologio, ogni 29 giorni. Ho fatto diverse ecografie e tutto risulta normale, l’utero in asse, le ovaie sono normali, l’ultima ecografia mostrava che c’era stata l’ovulazione. Detto questo, ho pensato di fare il pap-test, lo scorso anno risultava positiva la gardnerella, questo anno invece, l’ho ripetuto nel mese di maggio e il test è negativo, non c’è gardnerella, nè altri batteri, si evince solo che c’è una infiammazione genitale. A tale proposito le spiego meglio cosa succede da circa 4 anni, soffro infatti di una forte secchezza vaginale, che vista l’età sicuramente non implica una menopausa. Il sintomo è molto doloroso sia durante i rapporti sia se faccio una semplice ecografia interna. La ginecologa che mi ha visitato ha cercato di approfondire l’anamnesi. Le ho spiegato che sin da piccola bevo molta acqua e vado continuamente a fare pipì, anche ogni 2 ore. La vostra collega dice che bere molto e andare sempre in bagno ha fatto si che il corpo non trattenga più i liquidi in eccesso e di conseguenza i miei tessuti si stanno disidratando, specialmente l’area vaginale dove il sangue non irrora abbastanza. Da circa 1 mese ho dimezzato l’acqua, ma in bagno vado ugualmente (devo premettere che non ho problemi diabetici) e l’area vaginale resta arrossata e secca. Non so più cosa pensare, può una secchezza vaginale portare infertilità, e se si, come poso curarmi? E se il problema non è la secchezza, quali altri esami devo fare? Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Francesca,
la secchezza vaginale non è di per se causa di sterilità, ma può rendere più difficile la gravidanza, nella misura in cui riduce la frequenza dei rapporti. Consiglio dei dosaggi ormonali al fine di verificare che l’ovulazione non sia ostacolata da cause ormonali ed eventualmente di rivolgersi ad un centro infertilità. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo