Anonimo

chiede:

Buondì, sono a scriverle in quanto ho avuto un aborto interno alla ottava settimana dopo un ciclo di PMA effettuato a causa di oligoastenozoospermia di mio marito. Stamani ho ritirato l’esame istologico e la diagnosi è la seguente: – Decidua con flogosi acuta, villi coriali e lembi di endometrio secretivo. Codifica: urogenitale – utero – endometrio – raschiamento diagnostico; T-83400 endometrio, nas; M-41000 infiammazione acuta, nas. Cosa vuol dire? Ho abortito a causa di una infiammazione acuta? Potrei avere batteri? L’endometrio ha problemi? Aspetto sua gentile risposta. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

La possibilità che lei possa aver avuto un’infiammazione causata da microrganismi è abbastanza reale anche se non matematica.
È possibile che questa ipotetica infiammazione abbia causato l’aborto. Non si può però del tutto escludere che l’infiammazione sia sopraggiunta in un secondo momento.
Il quadro istologico inoltre va interpretato nel contesto clinico anamnestico, laboratoristico, generale ed inerente.
Al momento della revisione della cavità, l’endometrio-decidua appariva infiammato.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo