Isteroscopia o eco 3d preconcezionale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.mo Dott. Comparato, avrei bisogno del suo aiuto. Sono una donna di 35 e ho alle spalle 3 iui fallite, 2 ivm fallite e due fivet, la 1° conclusa con una biochimica, la 2° con un microaborto alla 4° settimana. Prima di iniziare questo percorso ho fatto molti esami, tra i quali la mappatura cromosomica, fibrosi cistica e isterosalpingografia… tutti con ottimo esito da parte mia (mio marito presenta un mosaicismo che non sembra preoccupare i genetisti). Ora ho fatto esami per poliabortività e il mio ginecologo ha trovato tutto nella norma. La domanda è la seguente: non è strano che io non abbia mai fatto una isteroscopia o eco 3d per vedere se ho problemi all’utero che possono portare un rischio più elevato di abortività? Inoltre, il mosaicismo di mio marito può incidere sull’abortività? Grazie per avere ascoltato questa mia lunghissima domanda.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara KB,
la diagnosi di setti uterini la si sospetta o la si diagnostica con una normale ecografia bidimensionale a patto sempre che le ecografie siano eseguite da medici esperti in campo ecografico. La valutazione tridimensionale aiuta o è a volte indispensabile per misurare la profondità del setto.
Credo quindi che se avesse avuto una malformazione uterina, sarebbe stata già diagnosticata sia dalle varie eco che avrà eseguito e sia dalla isterosalpingografia.
Per il mosaicismo non posso rispondere in quanto ne esistono infiniti… Alcuni completamente ininfluenti, altri decisamente no… In questo può esserle utile il genetista che vi segue in quanto conosce la diagnosi esatta.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo